DiscoveryDogs Venezia Addestramento Cani da Soccorso

Rieducazione comportamentale

Rieducazione comportamentale:

“Il 1801264_265484326958065_5335662228635494056_orapporto uomo-animale e, più in particolare, il rapporto uomo-cane, si è profondamente modificato nel corso degli anni, fino a trasformarsi in una stretta convivenza in un ambiente a misura d’uomo, spesso stressante per l’animale che può trovare quindi difficoltà nell’adattarvisi in modo corretto.

Ognuno di noi ha il diritto di avere un cane, ma ha anche il dovere di imparare a convivere con Lui. Invece il cane viene a trovarsi sempre più spesso in mezzo ad esseri umani incapaci di interpretare correttamente il suo linguaggio e ancor meno di rispettare le sue esigenze etologiche e fisiologiche.

Cosi’ quello che potenzialmente potrebbe essere un rapporto benefico e di gratificazione reciproca, per entrambi i protagonisti, viene alterato e talvolta modificato irreversibilmente, con la comparsa di disturbi comportamentali più o meno gravi.”

La nostra rieducazione comportamentale è un percorso che in primis aiuta il proprietario ad individuare il motivo scatenante del disturbo comportamentale, fornendo successivamente gli strumenti teorico-pratici per estinguere il ripetersi di tali manifestazioni, siano di aggressività o legate a fobie e paure del cane. Nei casi più seri, collaboriamo con Medici Veterinari Comportamentalisti*, le figure specializzate che assieme al Nostro Istruttore accompagneranno il proprietario a prevedere, prevenire e curare il disturbo comportamentale.

*Chi è il Medico Veterinaro Comportamentalista?

La FNOVI (Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari Italiani) ha definito le linee guida per potersi definire medico veterinario comportamentalista, per tutelare i clienti in merito alla preparazione dei medici veterinari che si definiscono tali.

Requisiti indispensabili per la pubblicità dell’informazione sanitaria relativa all’esercizio professionale nell’ambito della medicina comportamentale
Laurea in Medicina Veterinaria e iscrizione all’Ordine
Esercizio della professione da almeno 3 anni
Formazione: Scuole di Specializzazione Universitarie, Master Universitari; certificazione attestante la partecipazione e la frequenza ad un corso di formazione teorico-pratico presso una scuola, con superamento di un esame finale. La scuola deve garantire i seguenti requisiti:
i docenti titolari/ordinari della formazione devono essere medici veterinari che abbiano nella materia di insegnamento gli stessi requisiti minimi richiesti per l’informazione pubblicitaria; salvo casi particolari di apporti di ulteriori competenze in riferimento alla didattica non prettamente clinica;
la scuola deve avere un minimo di tre docenti titolari e, comunque, la componente medico-veterinaria deve essere almeno di 2/3 del corpo docente;
monte ore 450 di cui almeno 100 di pratica clinica.
Formazione – ulteriori requisiti
effettuazione di attività didattiche, anche non continuative, di Medicina Comportamentale;
partecipazione a corsi formativi quali seminari, corsi intensivi;
partecipazione a convegni sulla materia negli ultimi cinque anni.
Lo svolgimento delle attività sopradescritte dovrà essere documentato dagli enti erogatori.

logo_sisca

visita il sito dei MVC italiani